Buon compleanno Volkswagen Bulli

Presentato al Salone internazionale dell’auto di Ginevra il “Bulli 70“, il modello celebrativo che rende omaggio al capostipite dei veicoli commerciali Volkswagen, il Transporter, e al pulmino icona degli anni ’70, il Bulli appunto.

Circa 70 anni fa, nello stabilimento di Wolfsburg l’importatore Volkswagen per i Paesi Bassi, Ben Pon si trovò di fronte a un curioso veicolo: il “Plattenwagen”. L’uomo fece uno schizzo sul suo taccuino, disegnando un tipo di veicolo senza precedenti a livello mondiale. Uno schizzo che segnava la nascita di un modello venduto in milioni di esemplari: il VW Transporter. Come tributo a questa ideaè nato il modello speciale “Bulli 70 anni”, una versione che coniuga lo charme del classico stile retrò con tecnologie e caratteristiche di indiscussa modernità.
“Il modello speciale basato su Multivan Comfortline – spiegano da Volkswagen Group – è stato creato utilizzando un mix di vari elementi del Multivan Highline e del California. Tratti distintivi sono le targhette “Bulli” e l’adesivo commemorativo dell’anniversario sul lunotto, che sottolineano il profondo legame con lo storico veicolo di culto. Il
modello speciale “Bulli 70 anni” vanta inoltre un pacchetto Cromo comprensivo di diversi listelli cromati e gusci degli specchietti retrovisivi in look cromato. Altre dotazioni di interesse del veicolo sono la vetratura Privacy per il vano passeggeri, pedane sottoporta con logo “Bulli”, inserti in acciaio inox e copertura del bordo di carico del portellone sempre in acciaio inox. Decalcomanie nero opaco in corrispondenza dei montanti centrali completano degnamente l’insieme. Oltre ai cerchi da 17 pollici Davenport di serie – concludono – sono disponibili a richiesta anche gli amati cerchi da 18” Disc nella classica versione con bordo bianco o, a scelta, nel tradizionale argento.